Archivio mensile luglio 2013

Di

CASTELLO DELLA GHERARDESCA

Ideale come luogo per organizzare eventi come matrimoni, cene di gala, colazioni nelle sale o nei giardini, feste per ricorrenze varie, cocktails, concerti, performances di vario tipo, oltre a seminari, conventions aziendali lunch e cene di lavoro, presentazioni, degustazioni, servizi fotografici, con disponibilità anche di prestigiose camere da letto per speciali pernottamenti e di visite guidate per un minimo di 10 persone con anche la possibilità di fermarsi a mangiare gustando le specialità toscane cucinate dalla cuoca di casa.

Il Castello

Visite pagina (402)

Di

IL CACITO

SERVIZIO SPESA A BORDO. Scegli e prenota comodamente in negozio le specialità toscane. La spesa di verrà portata direttamente a bordo della tua barca.

IL Cacito

Visite pagina (452)

Di

RISTORANTE L’IMBUTO

La cucina dello chef Cristiano Tomei nasce tra la collina ed il mare, nella casa dei bisnonni immersa nel verde silenzio dei monti e la cucina genuina e saporita della mamma viareggina ai fornelli. Anche perché secondo lo chef dell’Imbuto in cucina non si inventa nulla.Lo chef che la sua arte ama chiamare piuttosto artigianato, con il passar degli anni è riuscito a trovare la chiave della sua cucina nella semplicità, conquistando sempre di più il palato della stampa enogastronomica ed il cuore del commensale. La semplicità ché però mai scontata e rigorosamente abbinata alla scelta della materia prima e la sua stagionalità.Le opere “artigiane” dello chef Tomei è un sentiero culinario camaleontico come la personalità dello chef: vulcaniche ed esplosive a vedere, rassicuranti ed avvolgenti una volta sentite. Il segreto di questo giovane chef sta nel suo cuore, il quale ha capito che in fondo ciascuno di noi abbiamo un nostro sentiero che collega mare e monti.

L’Imbuto

Visite pagina (396)

Di

OSTERIA DEI CAVALIERI

L’Osteria dei Cavalieri si trova nel cuore storico di Pisa, a pochi passi dall’omonima piazza e dalla celebre Piazza dei Miracoli, in una cornice di scorci in cui il tempo sembra essersi fermato.

L’Osteria

Visite pagina (418)